DA COSA È FORMATO UN VULCANO?

"Voglio sapere cosa è un vulcano. Non ho mai capito da cosa è formato un vulcano. Mi dite da quali parti è composto un semplicissimo vulcano? Come posso sapere la composizione fisica di un vulcano? Chi mi aiuta a capire come è composto un vulcano?" Le curiosità dal mondo sono davvero moltissime. Vi siete mai chiesti da cosa sono formati particolari oggetti che voi vedete e magari utilizzate spesso o che non potete avere perchè sono irraggiungibili? Tantissimi oggetti che utilizziamo o che semplicemente vediamo in televisione, su internet, sui giornali, possono essere molto interessanti e attirare la nostra mente. Per molte persone è molto bello scoprire, conoscere, informarsi riguardo molte cose, molti oggetti reali o irreali. A volte sentiamo dentro di noi l'esigenza di sapere la composizione chimica di un determinato oggetto che attira la nostra curiosità. Da cosa è formato un vulcano? Cosa è e a cosa serve un vulcano? Come è la roccia di un vulcano? Avete mai studiato i vulcani del mondo a scuola? Ma cosa è un vulcano? Avete mai sentito parlare del vulcano? Da cosa è costituito questo oggetto? Quali parti compongono questo oggetto? Com'è fatto? Da cos'è fatto? Come si usa e da cosa è composto? Da cosa sono formate le sue principali parti? Oggi cerchiamo di capire la composizione del vulcano, un elemento della Natura che sicuramente avete visto spesso in televisione o sui giornali per colpa della sua pericolosità nel momento in cui esplode. Oggi cerchiamo di comprendere la composizione fisica di un oggetto chiamato vulcano. Qual è la composizione fisica, chimica, naturale di un vulcano? Quale la sua potenza distruttiva? In questa sezione del sito web potrete leggere la composizione di moltissimi tipi di oggetti ma anche di cose che esistono nell'Universo, nella natura, insomma di alcune cose ed elementi che circondano noi stessi e che sono, magari, anche all'interno del nostro corpo umano. Se conosciamo quello che ci circonda e quello che è dentro di noi, possiamo progredire nella vita e migliorare noi stessi oltre che la qualità della nostra esistenza terrena. Vediamo quindi, oggi, in questo articolo, di rispondere a tutte le domande che vi hanno portato, appunto su questo sito web.

DA COSA È FORMATO UN VULCANO

Definizione: il vulcano è una struttura rocciosa di tipo geologico che si crea all'interno della crosta terrestre dopo la fuoriuscita del magama, materiale incandescente che proviene dalla parte più profonda ed interna della crosta terrestra. Il maga, una volta solidificato, diventa quindi vulcano.

Tutti noi abbiamo paura dei vulcani poichè coloro che abitano in prossimità di uno di essi, sanno che esso potrebbe eruttare in qualsiasi momento, generando distruzione e morte. Infatti la potenza del materiale che viene gettato via e che arriva dall'interno della crosta terrestre è tale che anche a distanza di chilometri un vulcano potrebbe portare morte e distruzione. Lava, cenere, lapilli, gas, scorie varie e vapore acqueo sono gli elementi che produce una eruzione oltre al fumo che può raggiungere chilometri in altezza e impedire anche la rotta di aerei nel cielo. Esistono vari tipi di vulcani ma principalmente esistono quelli che hanno una eruzione molto tranquilla e quelli che invece esplodono e naturalmente possono essere più pericolosi. Naturalmente il componente più pericoloso è il magma che oltre a raggiungere temperature altissime, può bruciare e sciogliere all'istante qualsiasi cosa che trova sul suo cammino. La viscosità del magma è molto importante per la classificazione di un vulcano ed infatti un alto contenuto di silicio, superiore al 65%, fa capire di essere di fronte ad un magma acido mentre la quantità di silicio al 52% rende il magma di tipo basico. Ovviamente un vulcano può essere classificato non soltanto per il tipo di magma che porta fuori attraverso la sua bocca ma anche per altro. Ad esempio troviamo i vulcani a scudo, i vulcani a cono e i vulcani sottomarini. I vulcani a scudo hanno i fianchi con una pendenza non esagerata e la sua costruzione deriva dalla lava di tipo basaltico che scorre in modo molto fluido e con un tempo di raffreddamento molto basso, potendo così raggiungere molti chilometri e creando così coni con bassa pendenza. I vulcani a cono invece hanno un tipo di magma molto acido e tanto viscoso. Ecco che la difficoltà nel fuoriuscire dalla bocca del vulcano può provocare un accumulo di energia esplosiva e quindi i danni possono essere notevoli anche a chilometri di distanza. La lava si solidifica abbastanza presto appena uscita e a contatto con l'atmosfera terrestre. I vulcani sottomarini provocano spaccature all'interno della crosta presente al di sotto degli oceani da cui fuoriesce gas oltre che magma. Questo tipo di vulcani è il più diffuso e possiamo ritrovare vulcani sottomarini a scudo oppure a cono. Da molti di essi sono nate isole, arcipelaghi, altri vulcani e ovviamente le dorsali oceaniche.

Da cosa è formato un vulcano: ma qual è la composizione esatta di un vulcano? Il vulcano è innanzitutto composto da una struttura che non possiamo vedere poichè è interna e nascosta ai nostri occhi. Questa struttura è formata da due elementi che sono la camera magmatica e il condotto magmatico, praticamente la parte interna del vulcano attraverso cui la lava sale arrivando in cima ed esplodendo oltre che scendendo a valle attraverso i fianchi della struttura rocciosa. Esternamente possiamo osservare il cosiddetto rilievo vulcanico che spesso è a forma di cono più o meno accentuato e che si è formato nel corso dei secoli e delle eruzioni. La lava, i lapilli, i materiali liquidi, gassosi, solidi, scendono sui suoi fianchi e nel momento in cui si raffreddano, diventano parte del rilievo vulcanico, appunto di tipo conico. Le rocce che vengono a formarsi dopo una eruzione vulcanica prendono il nome di rocce ignee poichè derivano dal raffreddamento del magma interno alla Terra che risale con tutta la sua elevata incandescenza. Comunque la forma di un vulcano dipende da molti fattori tra cui la sua età, quindi da quanto tempo esso si è formato, il tipo di eruzione che provoca nel corso del tempo e quindi se provoca eruzioni a livello esplosivo o semplicemente eruzioni che fanno colare la lava lungo i suoi fianchi senza portare ad esplosioni esagerate verso il cielo. Anche il tipo di magma che fuoriesce da un vulcano serve a classificare la sua composizione perchè il magma può essere più o meno viscoso, quindi essere molto veloce o molto lento e raffreddarsi presto o tardi. Riepilogando un vulcano è formato da una camera magmatica, quindi il serbatoio sotterraneo in cui ritroviamo, un camino o condotto vulcanico principale attraverso cui sale il magma, un cratere o bocca da cui fuoriesce il magma, vari condotti secondari che si possono creare, fessure laterali da cui può fuoriuscire magma a causa di una forte pressione che esso provoca sulle pareti interne e il rilievo vulcanico, cioè la parte esterna del vulcano attraverso cui il magma scende giù.

Volete sapere la composizione di altri oggetti? Come poter sapere la composizione di una cosa, di un oggetto, di un elemento dell'Universo o della Natura? Qui sotto potete scegliere, dal menù, di leggere altri articoli in cui viene descritta la composizione di altre cose. La curiosità di sapere da cosa è formato un particolare oggetto per apprendere nuove cose nella vita. Se volete sapere da cosa sono formati altri oggetti potete scriverci utilizzando il modulo contatti e cercheremo di rispondervi nel più breve tempo possibile.

SCOPRI LA COMPOSIZIONE DI TANTE ALTRE COSE:

HAI FATTO UN SOGNO? - TROVA I NUMERI DA GIOCARE AL LOTTO QUI

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

IL GIOCO PER L'AFFINITÀ DI COPPIAIl gioco di affinità di coppia

TEST PER SCOPRIRE COME SONO I 12 SEGNI ZODIACALI NEL FARE L'AMORECome sono i 12 segni zodiacali a letto

SEDUZIONE DEI 12 SEGNILa seduzione dei 12 segni dello zodiaco

SCOPRI LA TUA VITA SESSUALE ATTRAVERSO IL NOMEScopri la tua vita sessuale attraverso il nome